Risanamento manuale di canali

Con questa definizione si raggruppano diversi sistemi di risanamento, caratterizzati da un procedimento manuale eseguito da personale specializzato in canali o manufatti per la rete fognaria. Tra i vari sistemi troviamo i seguenti gruppi.

Risanamento con iniezione di resine o malte speciali

Risanamenti manuali

Questo sistema prevede l’iniezione di resine o malte speciali nelle zone in cui si verificano perdite d’acqua. Mentre per bloccarne l’ingresso dell’acqua vengono realizzati fori sulla parte da risanare, in cui vengono applicati tasselli d’iniezione. Quindi, viene iniettato un prodotto a base di resine o schiume poliuretaniche e/o epossidiche a una pressione tra i 170 e i 250 bar. Una volta bloccato l’ingresso dell’acqua, i tasselli vengono tagliati per poi procedere alla sigillatura dell’area. Questo sistema viene utilizzato anche per l’impermeabilizzazione di cantine o abitazioni.

Questo sistema viene utilizzato anche per l'impermeabilizzazione di cantine o case.

Diametri risanabili: canali/tubazioni di oltre DN 800 mm

Tubazione esistente: canali/tubazioni/manufatti in calcestruzzo

Statica: ininfluente

Risanamento tramite applicazione di malte impermeabili

Risanamenti manuali

Dopo un’accurata pulizia delle pareti con questo sistema, impiegato per bloccare l’uscita dell’acqua, vengono applicate malte speciali che impermeabilizzano la superficie. Con l’iniezione di resine o malte speciali è possibile risanare canali e manufatti, bloccando l’acqua in uscita ed entrata. L’applicazione può essere eseguita o mano o a spruzzo e i prodotti utilizzati, forniti da ditte specializzate, presentano notevoli valori d’elasticità e una forte resistenza alle aggressioni chimiche, garantendo così una lunga durata.

Diametri risanabili: canali/tubazioni di oltre DN 800 mm

Tubazione esistente: canali/tubazioni/manufatti in calcestruzzo

Statica: ininfluente

Risanamento con montaggio di corpi prefabbricati

Questo sistema prevede il montaggio di segmenti di tubazione realizzati ad doc per i canali da risanare, consentendone così la ricostruzione dall’interno. Essendo i corpi prefabbricati preparati su misura, tale sistema permette il rinnovamento di canali di qualsiasi forma. Il materiale dei corpi prefabbricati è il GFK, il HDPE o il calcestruzzo polimerico. Una volta montata la nuova tubazione, si procede con l’iniezione di malta cementizia nello spazio tra vecchio canale e nuova tubazione.

Diametri risanabili: canali/tubazioni di oltre DN 800 mm

Tubazione esistente: canali/tubazioni/manufatti in calcestruzzo

Statica: ininfluente

Giunti: Rotech dispone di sistemi NO DIG per la riapertura e per il risanamento della zona tra Liner e tubazione di giunzione.

Come tutti i sistemi, anche questo non è in grado di risolvere ogni problema. Per questa ragione, mettiamo a vostra disposizione il nostro "servizio di progettazione".